Nuova Porsche Macan: il mito si rinnova e diventa più maturo

0
SHARE

La Suv sportiva compatta si presenta al suo giro di boa con alcuni accorgimenti estetici che la pongono nuovamente al vertice del segmento.

Shanghai è stata scelta come location per la presentazione della versione aggiornata di Porsche Macan, la Suv compatta estremamente prestazionale che, di fatto, è protagonista indiscussa di un segmento che la vede primeggiare fin dal 2014.

Poche novità sotto al cofano e nella meccanica, del resto migliorare qualcosa di riuscito non è facile, ma gli aspetti prettamente estetici che l’hanno interessata la rendono più matura e, sotto certi aspetti, la fanno somigliare alla sorella maggiore Cayenne.

Tutto nuovo il frontale, dove compaiono i gruppi ottici ridisegnati, alimentati con tecnologia Ful Led, ma disponibili in due varianti: classico e dinamico.
Le carreggiate sono state leggermente aumentate per ospitare i nuovi cerchi da 21″ e 22″.

Risulta molto interessante l’adozione di elementi in fibra di carbonio per alleggerire il peso complessivo; nei sottoporta, infatti, troviamo le nuove protezioni.

Le sospensioni, che sono state alleggerite, sono disponibili anche con sistema dinamico che consente di alzare o abbassare la vettura a seconda delle esigenze.

Nella zona posteriore troviamo l’elemento di maggior interesse stilistico, ovvero i nuovi gruppi ottici totalmente alimentati a Led che, rispetto al modello precedente, sono adesso uniti con una striscia luminosa che abbraccia lo script “Porsche” tridimensionale.Le luci freno, realizzate con otto barre a Led, sono analoghe a quelle già viste su Cayenne e Panamera.

Nell’abitacolo il livello di finitura è ulteriormente aumentato rispetto al modello uscente grazie ai larghi utilizzi di pelle, Alcantara, alluminio e altri materiali pregiati.

Il nuovo sistema di Infotainment, con schermo capacitivo da 11″, si estende al punto che le bocchette dell’aria sono state spostate nella parte inferiore della plancia. Anche nel tunnel centrale troviamo diverse migliorie ergonomiche.

A richiesta si può ottenere anche il volante sportivo rivestito in Alcantara che ingloba il manettino per selezionare i parametri di guida.

Alcune curiosità riguardano, ad esempio, l’utilizzo della fibra di carbonio anche per la leva del pedale del freno; questo dettaglio invisibile consente di ottenere un maggior comfort e precisione durante l’utilizzo.

Al momento non vi saranno varianti ibride, infatti, Macan, resterà prettamente ed orgogliosamente una vettura con meccanica classica e prestazionale, nella miglior tradizione di Porsche.

Marcelo A. Poblete

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here