Grandi novità nel nuovo piano industriale di FCA

74
0
SHARE

Poteva essere il giorno dell’addio, ma si è rivelato quello del rilancio globale di FCA, uno dei momenti più attesi, in cui Sergio Marchionne, per l’ultima volta a capo dell’intero gruppo, ha illustrato quello che ci aspetta da Alfa Romeo, FiatJeep Maserati.

Chiaramente tutta l’attenzione era rivolta al brand del biscione che, con due illustrazioni molto sintetiche è riuscito a scaldare gli animi di chi era già in attesa di grandi notizie.

Partiamo con la prima: nel 2019 arriverà la coupé GTV derivata dall’Alfa Romeo Giulia; si tratta di una versione a due porte che manterrà i tre volumi, ma con un’altezza leggermente più assettata e bassa, domineranno i nuovi gruppi ottici a tre elementi full LED e, chiaramente, non potrà mancare una versione Quadrifoglio da ben 600cv.
Altra novità in casa Alfa sarà una Suv compatta che si posizionerà al di sotto di Stelvio ed avrà nel mirino la Jaguar E-Pace.
La Giulietta, oramai ai pali di partenza, vedrà la luce nel corso del prossimo anno, anche questa sarà arricchita da una linea che richiamerà Giulia e Stelvio.
Infine, in un’altra illustrazione, è stata svelata la vera chicca, ossia la nuova 8C, una super sportiva di altissime prestazioni (si parla di 700cv) prodotta in serie limitata che andrà a confrontarsi con Ferrari, Lamborghini e Maserati; chiaramente parliamo di una monoscocca in fibra di carbonio.Maserati produrrà la “Levantina”, ovvero una versione compatta della fortunata Suv che promette di mantenere le stesse qualità dinamiche, prestazionali e di stile della sorella maggiore, ma con qualche centimetro in meno che la rende più agile e finalmente vedremo su strada la Alfieri, la super coupé anticipata con una concept car al Salone di Ginevra di due anni fa.Fiat conferma l’ampliamento della gamma 500, con il restyling della 500X e la nuova 500. Inoltre, dovrebbe arrivare anche l’inedita Giardiniera, ovvero la 500 a 5 porte.
Grande novità per quanto riguarda i propulsori, infatti si parla di alimentazione ibrida.Infine Jeep, che farà debuttare una interessantissima fuoristrada super-compatta derivata niente meno che dalla Panda 4X4.

Con queste premesse –e promesse– Marchionne si appresta a dare l’addio ad FCA, mantenendo il suo ruolo di presidente Ferrari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here