Fiat: e se arrivasse un minisuv elettrico?

0
La sfumata fusione con Renault potrebbe essere ancora ripresa per i capelli, non solo per le ripercussioni economiche di cui abbiamo già parlato a lungo, ma anche per poter mettere in campo una serie di progetti che attendono solo un partner autorevole in campo elettrico; non a caso, nelle scorse ore si è ventilata anche l’ipotesi di un accordo, ma in altri termini, con il gruppo Hyundai-Kia, poiché uno dei piatti forti è proprio la tecnologia elettrica.
Ma tornando prettamente al prodotto, se da una parte è stato detto che la CENTOVENTI non sarà la nuova Panda -almeno come la conosciamo-, il progetto in se apre numerose ipotesi, tra cui quella di una famiglia allargata di prodotti full electric, che hanno come base la piattaforma CENTOVENTI, col bagaglio di versatilità che ha contraddistinto la concept di Ginevra. Dunque, perché non ipotizzare anche una versione crossover da città e tempo libero con trazione integrale grazie a due propulsori elettrici
Non sappiamo se questo progetto sarà contemplato nelle strategie di FCA, ma sicuramente senza tanta fantasia, sappiamo che la conformazione crossover rappresenterà una naturale evoluzione del prodotto, scelta dettata dalla crescente domanda di vetture versatili per qualsiasi utilizzo.
La ricostruzione che vi proponiamo vede come punto di partenza la concept car CENTOVENTI, ma privo dei tipici elementi da prototipo, che non dovrebbe sostituire in pieno la filosofia del modello di partenza, ma rappresentare una variante che arricchirebbe una gamma alquanto articolata.
Le idee in FCA ci sono e le matite dei design fremono per rendere di serie progetti che ridisegnerebbero l’immagine fin troppo classica del marchio torinese, se poi arrivasse un partner pronto ad offrire una tecnologia collaudata in materia elettrica, con pianali dedicati, FCA potrebbe riacciuffare in poche mosse il gap, nei confronti della concorrenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here