Citroen C3 Aircross, il Test Drive nelle Valli del Trentino

165
0
SHARE

La protagonista del Test Drive on the road è la nuova Citroen C3 Aircross, una vettura nata nel momento giusto, in quanto, la crescente domanda di city crossover è in forte crescita.

La piccola francese propone temi stilistici simpatici e giovani, con numerose combinazioni cromatiche che la rendono unica ed originale. Uno dei punti di forza è chiaramente l’eccellente abitabilità, sia per chi siede nei posti anteriori che per i passeggeri, che possono contare su tre sedute comode ed estremamente versatili grazie alla modularità del vano bagagli, che può contare anche su numerose conformazioni interne. 

Guidare una Citroen C3 Aircross offre una sensazione unica, infatti la seduta è alta ed il comfort è ottimo, sia per le sospensioni rialzate, capaci di assorbire con efficacia il fondo stradale, qualsiasi esso sia, che per l’insonorizzazione di bordo, che fa appena percepire che sotto il cofano, batte un cuore BlueHDI da 120 cv. Infatti il modello che sto provando è dotato del propulsore a gasolio da 1560 centimetri cubici, capace di sviluppare 120 cv a 3500 giri ed una coppia di 300 Nm. La velocità di punta è di 183 Km/h, mentre l’accelerazione da 0 a 100 si percorre in 9,8 secondi.

I consumi sono ottimi, con 4,1 litri per percorrere in tratto combinato 100 Km, anche nel traffico cittadino si comporta bene, infatti in tratto urbano bastano 5 litri per 100 km.

Il cambio è un sei marce con i rapporti ben distribuiti, ma è possibile avere anche l’ottimo automatico EAT a 6 rapporti ma solo con il motore a benzina.Come dicevo, l’aspetto più rilevante di questa suv compatta da famiglia è il grip control, che può contare su 4 settaggi: neutro, sabbia, fuoristrada e neve che regolano automaticamente l’antislittamento per affrontare in piena sicurezza qualsiasi tipo di tratto stradale ed in qualsiasi condizioni di meteo, inoltre, per affrontare tratti discese imperbie, si può selezionare l’hill assist descente , che consente moderare la velocità per evitare lo scivolamento.

La C3 Aircross, sfrutta appieno la tecnologia Adas, con numerosi sistemi di aiuto alla guida, come il segnalatore dell’angolo cieco, il rilevatore di stanchezza del guidatore, il sensore di mantenimento di corsia, il key less, l,head up display, il Cruise Control e tanto altro.

Eccellente il sistema di connettività, grazie mirror screen che con Android auto ed apple CarPlay, consente di condividere le app dello smartphone, ricaricabile ad induzione, inoltre nello schermo capacitivo da 7 pollici è possibile regolare il clima automatico ed utilizzare il navigatore con grafiche 3D completo di TOM TOM Traffic che permette di avere info n tempo reale.Eccellente anche la retrocamera con una definizione di qualità. In poche parole la nuova C3 Aircross, coniuga originalità, versatilità e qualità ad un prezzo, tutto sommato buono, infatti il modello che sto provando, completo anche di tetto apribile panoramico, costa 23 700 euro optional e promozioni escluse. Ma come di consueto vi invito a visitare il sito www.showcar.news per accedere al configuratore.

Alcune cose andrebbero migliorate, come ad esempio le plastiche rigide in numerosi arredi o la mancanza di proiettori bixenon o full led, che non sono disponibili neanche su richiesta, infatti i led sono solo per le luci diurni.

Ma  a parte questi dettagli, la C3 Aircross si merita appieno il premio Autobest 2018.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here