AUDI Q2 S-Line, Test Drive della crossover degli anelli

0
SHARE

La nuova crossover da città di Audi è diventata, in poco tempo, una vera e propria best seller, facendosi apprezzare per la ricchezza degli allestimenti, il suo stile unico, ma, soprattutto, una linea giovane e dinamica. Il modello che stiamo provando è dotato del propulsore 1.6 TDI da 116cv.Il modello S-Line si contraddistingue per numerosi dettagli di stile, come le protezioni in color carrozzeria, i cerchi in lega da 18 pollici dal disegno esclusivo, gli scudi con grandi prese d’aria e la griglia color alluminio.

Anche gli interni sono arricchiti da elementi sportivi, a partire dai sedili avvolgenti foderati in pelle e materiale tecnico e le modanature in alluminio.

Lunga 419 cm, alta 151 e larga 179, la Q2 risulta bassa e ben piantata a terra, con l’assetto dinamico di serie, non è troppo alta con e  grazie ai cerchi da 18 pollici risulta molto grintosa.

Il frontale dominato dalla griglia inedita ed i fari a full led, nella versione S-line presenta due grandi prese d’aria, mentre nella fiancata risaltano i fianchi geometrici ed il montante C a contrasto. Nel posteriore i gruppi ottici a led hanno un design meno originale , ma ben raccordato con lo stile hi tech.

Il vano bagagli con comando manuale, per quello alettroattuato bisogna accedere alla lista degli optional, propone un volume estremamente regolare con un’apertura ampia ed un piano a livello. la finitura è in moquette, ma manca una botola di collegamento con l’abitacolo.
La capacità è di 460 litri e può arrivare a 1365, abbattendo gli schienali suddivisi in 40 e 60.L’abitabilità posteriore è ottima per due persone, mentre il passeggero centrale, ha a disposizione uno spazio ridotto, a causa del tunnel pronunciato. Un vero peccato che manchino le bocchette dell’aria e delle tasche oltre ad una presa di corrente.

Le finiture dell’abitacolo sono curate e gli assemblaggi perfetti, ma alcuni materiali stonano nell’insieme, come ad esempio le plastiche rigide che foderano gran parte degli arredi ed i pannelli porta, in compenso la parte superiore della plancia adotta un materiale soft touch di ottima qualità.

I sedili anteriori, dotati di numerose regolazioni manuali, per quelle elettriche serve un sovrapprezzo, sono un capolavoro di ergonomia, anche la plancia dal disegno lineare e funzionale non è imponente ed i comandi minimali, rendono facile l’utilizzo dei vari dispositivi, infatti molti di questi sono concentrati sul display dell’MMI tablet da 7 pollici touch, sempre chiaro nella lettura e con la possibilità di tenero sott’occhio i parametri di guida commutabili in 4 settaggi, individual, dinamic, auro e confort, la radio e la connessione con lo smarthphone. infine il navigatore aggiornabile con scheda SD e grafica 3D, risulta facile ed intuitivo nell’impostazione. Infine con Audi Connect, si resta sempre on line anche con Google Earth.

Il nostro modello ha in dotazione il quadro strumenti classico, ma optional è disponibile anche l’accattivante virtual cockpit.
Il volante propone un design sportivo e la cura del dettaglio è unica, con numerosi comandi, peccato che il sistema KeyLess, sia a richiesta e non presente sul nostro modello.

La Q2 non rinuncia a numerosi sistemi di sicurezza, come il mantenimento di corsia, il Cruise Control adattivo, il riconoscimento pedoni, il controllo elettronico di stabilità, la frenata di emergenza ed una serie di dispositivi, molti dei quali  a richiesta.

Il modello il prova adotta il motore TDI da 1,6 litri con 116 cv ed il cambio manale a 6 rapporti. 
La velocità di punta è di 197 km/h, mentre per passare da 0 a 100 servono 10 secondi.
La coppia disponibile è di 250Nm a1500 giri, pertanto il propulsore è brillante e poco assetato, infatti il consumo medio è di 4,4 litri per percorrere 100 Km, non male davvero.  Il comfort acustico è eccellente e la maneggevolezza è premiata dallo servosterzo progressivo, che, grazie al drive select, propone per ogni settaggio la giusta dinamica di guida.
Ottimi e ben dimensionati i freni, con spazio di arresto contenuto e buona modularità.

Il prezzo della nostra Q2 è di circa 33.000 euro, ma per conoscere nel dettaglio l’intera gamma, vi invito a cliccare “Configura” nella scheda tecnica qui sotto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here