BMW M2 CS: svelata la coupé con 450 CV e cambio manuale

39
0

CS: due magiche lettere delineano in modo netto la differenza tra un’auto sportiva e un’auto per chi sa guidare. Abbreviazione di Clubsport, rappresenta il gradino più alto a cui una BMW M possa aspirare per entrare nell’olimpo delle sportive “vecchio stile”.

E se BMW M2 aveva già le carte in regola per entrare nella fascia delle auto più entusiasmanti da guidare (specialmente nell’allestimento Competition), la nuova BMW M2 CS può accedervi di diritto. Gli ingredienti per renderla una sportiva di razza ci sono tutti: carrozzeria da coupé, trazione posteriore, motore 6 cilindri in linea turbocompresso, cambio manuale. 

SVELATA ANCHE QUELLA DA PISTA

Del resto, è questa la base stradale di quella BMW M2 CS Racing che il reparto BMW M Motorsport renderà disponibile nel 2020 a tutti i clienti che vorranno cimentarsi in pista a bordo di un’auto che ha le corse nel suo DNA. Già svelate le prime caratteristiche di questa variante da pista, a cominciare dalla potenza compresa tra 280 e 365 CV.

A TUTTO CARBONIO

Tornando a BMW M2 CS, le novità rispetto alla BMW M2 Competition che già conosciamo sono le seguenti: i nuovi elementi in plastica rinforzata con fibra di carbonio (tra cui il cofano, il tetto e le calotte degli specchietti aerodinamici) per ridurre il peso del 50%, la nuova presa d’aria frontale centrale, lo splitter anteriore, lo spoiler posteriore Gurney e il diffusore posteriore in fibra di carbonio. 

+40 CV E CAMBIO MANUALE 

Il motore 3 litri biturbo sviluppa 450 CV (+ 40 CV) e 550 Nm di coppia, numeri che consentono a BMW M2 CS di accelerare da 0 a 100 in 4,2 secondi con cambio manuale a 6 rapporti e 4 secondi netti con l’optional del doppia frizione M a 7 rapporti. La velocità massima, grazie all’M Driver’s Package, è autolimitata a 280 km/h. 

LA DOTAZIONE 

Di serie anche le sospensioni a controllo elettronico Adaptive M con modalità Comfort, Sport e Sport+, i freni M Sport con pinze verniciate in rosso (optional i carboceramici), il differenziale Active M Differential, l’M Dynamic Mode, e i cerchi in lega leggera da 19 pollici con razze a Y neri lucidi (optional la tinta oro opaco) con pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2. A richiesta è disponibile l’esclusiva vernice Misano Blue, un classico delle BMW più sportive. 

Dentro, oltre ai vari badge CS, troviamo di serie i sedili sportivi a guscio ereditati da BMW M4 CS, rivestiti in Alcantara e pelle Merino con cuciture rosse a contrasto. 

BMW M2 CS è già ordinabile con prezzi a partire da 95.000 euro. La produzione partirà all’inizio del 2020, con disponibilità a partire dalla primavera. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here