Opel Grandland X 1.5 diesel: recensione e prova su strada del SUV (Video)

105
0

Di cosa ha bisogno un’auto da famiglia per essere definita tale? Secondo me servono spazio, comfort, sicurezza e tecnologia utile, oltre ovviamente bassi costi di acquisto e di gestione. Opel ci ha sempre abituati a macchine da famiglia oneste e concrete, scopriamo allora com’è e come va su strada il nuovo Opel Grandland X.

 

OPEL GRANDLAND X: STILE TEDESCO

Nome impronunciabile a parte, il nuovo C-SUV di Opel nasce sulla piattaforma EMP2 di Gruppo PSA, la stessa che troviamo sotto Peugeot 3008 e Citroen C5 Aircross.

Rispetto alle cugine francesi, Grandland X mantiene l’estetica rigorosamente tedesca di Opel, ma questo non significa che non ci siano concessioni allo stile. Guardiamo il tetto, per esempio: in questo allestimento top di gamma Ultimate è nero a contrasto e il suo disegno è ben integrato con il resto della carrozzeria, complice questo montante C sfuggente che lo rende quasi sospeso.

Lo stile è classico e sobrio, con una fiancata irrobustita da questa linea di carattere e gruppi ottici caratterizzati dall’ormai inconfondibile design ad ala delle luci di posizione, sia davanti sia dietro. Ispirati al mondo dei fuoristrada sono le plastiche grezze che rivestono la parte inferiore della fiancata. L’aspetto è quello di una vettura robusta e adatta a tutti i terreni grazie all’altezza da terra di 20 cm.

OPEL GRANDLAND X: DIMENSIONI E SPAZIO INTERNO

Le dimensioni posizionano Grandland X nel cuore del segmento C SUV: 4.477 mm lunghezza x 1.856 mm larghezza x 1.609 mm altezza.

Il risultato è uno spazio interno più che soddisfacente, e tanti centimetri per tutti gli occupanti, anche quelli di taglia extralarge come me: chi siede dietro può apprezzare uno spazio abbondante per la testa e sufficiente per le gambe, ma soprattutto sedili rigidi ma comodi, un bracciolo centrale con portabicchieri e bocchette dell’aria con prese USB.

Buona anche la capacità del bagagliaio, che va da da 514 a 1.652 litri e offre un vano regolare, con comode leve per abbattere gli schienali 60/40 e ganci per tenere in ordine il carico.

OPEL GRANDLAND X: INTERNI

La plancia di Opel Grandland X esprime al massimo il concetto di razionalità alla tedesca: il colore dominante è il nero e non vi sono guizzi estetici particolari, se non gli inserti piano black al centro della console. Eppure, l’attenzione ai dettagli è davvero buona, con plastiche morbide su tutta la plancia e uno stile pulito e ordinato, con tutti i tasti al posto giusto.

I sedili sono comodi e ben conformati, rigidi il giusto per non affaticare nei lunghi viaggi. La strumentazione è classica con un piccolo display a colori al centro ricco di informazioni, gestibili dalla stessa manopola delle frecce degli abbaglianti. Sul volante, che è anche riscaldabile, troviamo numerosi tasti per la gestione degli ADAS a sinistra e dell’infotainment a destra. Occorre prenderci un po’ la mano.

OPEL GRANDLAND X: INFOTAINMENT

Il sistema di infotainment di Opel Grandland X è il classico del Gruppo PSA, con schermo touch capacitivo da 8 pollici, menu semplici e intuitivi, navigazione 3D e compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. Un difetto è forse la lentezza di funzionamento e una visibilità non ottimale quando colpito dal sole. Apprezzabile, invece, la presenza dei comandi fisici per la gestione del climatizzatore automatico (bizona, che funziona bene) e i tanti portaoggetti nel tunnel centrale, sormontati da un comodo bracciolo.

OPEL GRANDLAND X 1.5 TURBO DIESEL: COME VA SU STRADA

Alla guida, Opel Grandland X non tradisce le aspettative che si hanno da un’auto da famiglia: il motore dell’esemplare in prova è il 1.5 turbodiesel quattro cilindri da 130 CV e 300 Nm. Una potenza più che adeguata a spingere senza indecisioni la massa di questo SUV dalle dimensioni medie e che non fa rimpiangere il 2 litri da 177 CV grazie alla coppia massima erogata già a partire da 1.750 giri/minuto.

Non male nemmeno il cambio, un manuale a 6 rapporti dotato di una leva dagli innesti precisi (anche se forse un po’ troppo lunghi) e dalla frizione morbida. Certo, l’automatico EAT8 lo conosciamo bene ed è una scelta che consiglierei, ma per chi non ha grandi pretese o semplicemente vuole risparmiare questo manuale resta una scelta azzeccata.

Adeguati alla categoria, ma non bassisimi, i consumi: durante la nostra prova abbiamo rilevato un consumo medio di 6,2 litri/100 km. Il 1.5 consuma davvero poco tangenziale a velocità costante 90 km/h, con una media inferiore ai 4 litri/100 km, si sale invece in autostrada e città, con circa 7 litri/100 km di media. 

L’insonorizzazione è curata, l’assetto è morbido e l’assorbimento delle buche è buono, ma il risvolto della medaglia sta in un discreto rollio in curva. Un po’ troppo leggero è anche il carico dello sterzo.

OPEL GRANDLAND X: ADAS PROMOSSI CON RISERVA

Davvero ricca e completa la dotazione di ADAS, che comprende Cruise Control adattivo, frenata automatica di emergenza con riconoscimento pedoni e ciclisti, sistema per la prevenzione dei colpi di sonno, la telecamera con vista a 360° (con risoluzione migliorabile), il controllo dell’angolo cieco e il mantenimento attivo di corsia.

Il cruise control funziona davvero bene anche se non arriva a 0 km/h a causa del cambio manuale, il sistema di mantenimento di corsia invece è invece di tipo base, perché riporta la vettura in corsia se si avvicina alla linea ma non la mantiene al centro come invece accade su altre vetture del Gruppo nello stesso segmento. Presenti i fari a LED con abbaglianti automatici, che funzionano bene nonostante l’assenza della tecnologia IntelliLux LED Matrix.

OPEL GRANDLAND X: PREZZI E DOTAZIONE

Un’auto da famiglia quasi perfetta questa Opel Grandland X, un modello che incarna appieno il concetto di tecnologia accessibile. Ma qui va fatta una precisazione: il prezzo di circa 37.000 euro include praticamente tutti gli optional ad eccezione del cambio automatico a 8 rapporti, per il quale andrebbero aggiunti altri 2.000 euro. Sono tanti in assoluto e non c’è dubbio, ma adeguati se si considerano la dotazione e i prezzi dei concorrenti. Volendo, la versione base Advance ha già una buona dotazione di serie e prezzi che partono da poco meno di 30.000 euro.

CONFIGURATORE OPEL GRANDLAND X

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here