Opel Karl Rocks vs Ford Ka+ Active: confronto tra crossover da città (Video)

59
0

In un mercato che premia i SUV e le auto compatte, la risposta dei costruttori non poteva che essere quella che vedete in copertina: piccole ed economiche, ma con un look che strizza l’occhio ai fuoristrada, pur senza la trazione integrale. Scopriamo allora come sono e come vanno Ford Ka+ Active e Opel Karl Rocks nel nostro confronto tra crossover da città.

DESIGN

Ka+: la piccola di casa Ford non si è mai distinta per un look da capogiro, ma con il restyling che ha debuttato alla fine del 2018 sono arrivate parecchie novità. Ora lo stile è più curato, e soprattutto ora c’è la versione Active, un modello che, come accade anche su Fiesta e Focus, si ispira ai crossover aggiungendo protezioni in plastica qua e la, un’altezza da terra maggiorata di 2,3 cm, carreggiate posteriori allargate, cornici nere sulla griglia e i fari e le pratiche barre sul tetto con effetto satinato. Dovessi scegliere tra questa e la versione normale non avrei dubbi: Active tutta la vita!

Karl: anche in questo caso, sono numerosi i dettagli off-road, a partire da un’altezza da terra maggiorata (18 mm) e diverse protezioni in plastica antiurto nel paraurti anteriore, nelle minigonne e nei passaruota. Karl Rocks, in più, è avvantaggiata nel traffico cittadino grazie alle sue dimensioni più ridotte rispetto a Ka+: 368 cm di lunghezza, 148 di altezza e 160 di larghezza.

INTERNI E TECNOLOGIA

Ka+: Gli interni di Ka+ Active sono necessariamente meno rifiniti rispetto a quelli di una Fiesta, con plastiche rigide ovunque e un design meno curato. Con il restyling, però, migliorano gli assemblaggi e debutta tanta tecnologia: l’ottimo sistema SYNC 3 offre uno schermo touch da 6,5 pollici con Apple CarPlay e Android Auto, comandi vocali avanzati e possibilità di connettersi con l’app FordPass. E ancora, il parabrezza riscaldato, i sedili anteriori riscaldati, il clima automatico e i sensori di parcheggio posteriori. Nuovo è anche il sono anche il tasto di accensione, basta tenere la chiave in tasca. A proposito, anche qui c’è la chiave intelligente Ford MyKey, che consente di fissare un limite massimo alla velocità o al volume dell’audio (se per esempio guida vostro foglio neopatentato). Comode le 2 prese usb retroilluminate e vani portaoggetti nel tunnel centrale, + il portatelefono.

Karl: Per quanto riguarda la tecnologia all’interno, non possiamo negare che Karl Rocks parta visibilmente un po’ svantaggiata rispetto a Ka+; in compenso, lei è stata la prima citycar di sempre ad essere equipaggiata con i sistemi di connettività Apple CarPlay e Android Auto su schermo capacitivo nel nostro caso da 7 pollici. I materiali e le finiture, però, si rivelano ancora alquanto spartani, con un volante in plastica che presenta diversi comandi, a esclusione del tasto per attivare il cruise control.
Ah e le chiavi: niente KeyLess, sono ancora a rotazione!

ABITABILITÀ

Ka+: Più grande di Karl, con una lunghezza di 395 cm, una larghezza di 174 cm e un passo di 248 cm, Ka+ Active offre una buona abitabilità per i passeggeri, con sedili confortevoli anche per taglie “extralarge” come il sottoscritto, alto 1,95 cm. Qualche limite c’è solo quando si viaggia in 5. Manca la regolazione in profondità del volante e le bocchette di aerazione dietro, ma è la norma su questo segmento. Il bagagliaio, a dispetto delle dimensioni, non è enorme, con 270 litri, ma può essere ampliato a 849 litri abbattendo lo schienale. Utile la vaschetta in gomma, molto “Active”.

Karl: I 239 cm di passo conferiscono a Karl una buona abitabilità anche dietro, a meno che non siate anche voi alti come il nostro concorrente; in tal caso sarà per voi difficile ottenere una posizione confortevole! Se siete “mini” come me, invece, avrete spazio a sufficienza sia per le gambe che per la testa. Peccato però che non ci sia nemmeno l’ombra di bocchette dell’aria o prese USB… L’apertura dei finestrini, a sua volta, è ancora a manovella; in compenso, però, sono presenti i porta-appendini. Il vano bagagli, come in Ka+, non è da record; la capacità parte da 206 litri, ma aumenta notevolmente fino a 1.113 abbattendo gli schienali dei sedili posteriori (suddivisi in 40 e 60) superando alla grande la sfidante!

MOTORE

Ka+: Su Ka+ restyling la gamma motori comprende un 1.2 3 cilindri benzina aspirato da 70 e 85 CV, ma nel nostro caso abbiamo un’interessante versione diesel, lo stesso 1.5 quattro cilindri che troviamo sulla Fiesta. Con i suoi 95 CV e i 215 Nm tra 1.750 e 3.000 giri, questo diesel conferisce alla piccola Ka+ Active una certa brillantezza (11,4 secondi 0-100 e 179 km/h di velocità massima), mantenendo i consumi bassi, nell’ordine dei 5 litri per 100 km nel misto, interessante anche la funzione che ricarica la piccola batteria di bordo quando il veicolo frena o viaggi a velocità costante. Ottimo il cambio, un manuale a 5 rapporti dagli innesti molto precisi e una leva dalla corsa non troppo lunga. Leggera la frizione: insomma, un’abbinamento perfetto, che fa sorvolare su uno sterzo un po’ poco comunicativo e un assetto un po’ troppo morbido. In città, comunque, l’auto è davvero a suo agio, complice la spalla alta degli pneumatici che assorbono bene le buche. E poi c’è lo start&stop. Pochi gli ADAS: c’è solo il limitatore di velocità e la frenata automatica.

Karl: Noi, invece, stiamo provando la 1.0 benzina, capace di erogare 73 cv di potenza e 95 Nm di coppia. Devo ammettere che mi ha colpita molto il piacere di guida e la fluidità del cambio manuale a 5 marce (con innesti secchi e precisi) in dotazione sul nostro modello. Brava Opel! Anche le prestazioni non sono male: velocità massima di 170 km/h e da 0 a 100 in 13,9 secondi. La tenuta di strada è buona, così come l’eccellente insonorizzazione interna; infine, benché l’assetto sia stato irrigidito rispetto alla Karl tradizionale, noto un buon assorbimento delle asperità del fondo stradale. Trattandosi di un benzina, però, non possiamo competere con i consumi della nostra avversaria… Ma, tutto sommato, ce la caviamo, con un consumo medio rilevato di meno di 6 litri per percorrere 100 km. 

PREZZO

Ka+: Ka+ Active a benzina costa 13.250 euro, mentre il nostro esemplare con motore diesel è offerto a 17.000 euro con gli optional del pulsante di avviamento, specchietto fotocromatico, sensori pioggia e luce e dei sensori di parcheggio posteriori, specchietti elettrici e riscaldati e alzacristalli elettrici posteriori. Attualmente la vettura è in promozione a 15.400 euro.

Karl: Karl Rocks risponde con un altro dei suoi punti di forza rispetto a Ka+: il prezzo. Qui, infatti, partiamo più in basso, da 13.420 euro e tranquilli, anche aggiungendo qualche optional, non vedrete il prezzo levitare troppo!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here