Mustang vs Edge: il confronto tra le Ford più americane

132
0

Ford Mustang e Ford Edge sono le due vetture più “americane” che si possano acquistare nei concessionari europei dell’Ovale Blu: ecco quali sono i tratti caratteristici di questi modelli apparentemente agli antipodi ma in realtà molto simili tra loro. 

Il primo impatto è effettivamente contrastante, non tanto per gli abbinamenti cromatici dei due esemplari presenti nella redazione di Showcar (New Orleans Green + over-the-top stripes nere e cerchi da 19 pollici neri lucidi per Mustang, total black con cerchi da 21 pollici per Edge) quanto per le dimensioni e la diversa “natura” delle carrozzerie: 

“Dimensioni Ford Mustang Convertible: 4.789 mm lunghezza x 1.916 mm larghezza x 1.373-1.396 mm altezza”Dimensioni Ford Edge: 4.834 mm lunghezza x 1.928 mm larghezza x 1.742 mm altezza”Fatta questa premessa, i punti in comune non mancano ed è chiara l’appartenenza alla famiglia Ford: il family feeling della Casa americana viene qui ripreso nella sua connotazione più “yankee” possibile, con passaruota marcati, gruppi ottici anteriori spigolosi, grande calandra anteriore (esagonale per la più elaborata Ford Edge restyling) e profonde nervature a sottolineare la fiancata. 

Rispetto alle ultime novità europee di Ford, come Ford Focus, Ford Fiesta o la recentissima Ford Puma – è quella di una maggiore robustezza e un carattere più mascolino. E la cosa interessante è che questa sensazione si ha su entrambi i modelli: scontata su una muscle car come Mustang, sorprendente su un SUV di grandi dimensioni come Edge. 

Se c’è una cosa che forse si può rimproverare alla filiale americana di Ford è la minore attenzione agli interni. Non tanto per l’impatto estetico – che in molti casi dipende dai gusti del cliente – quanto per la mancanza di quelle finiture che ci si aspettano da una vettura che ambisce al segmento premium.

I prezzi di queste vetture – va detto – sono piuttosto concorrenziali in rapporto alle prestazioni e alle dotazioni (si parte da circa 42.000 euro per Mustang e da circa 50.000 euro per Edge), ma alcune plastiche nell’abitacolo potrebbero essere migliori. Detto questo, il nostro confronto verte più che altro sulla “americanità” di questi due modelli. E su questo aspetto non c’è auto venduta in Europa che possa eguagliare Mustang e Edge: i sedili – rivestiti rigorosamente in pelle – sono sportivi ma anche piuttosto confortevoli, soddisfando tutte le taglie. L’insonorizzazione è curata e l’assorbimento delle sospensioni è buono.

E poi ci sono tante dotazioni che aumentano la qualità della vita a bordo: dall’impianto audio ad alta qualità al sistema di infotainment SYNC 3 con Apple CarPlay e Android Auto, passando per gli ADAS evoluti che portano entrambe le vetture a soddisfare il livello 2 di guida autonoma. Infine, le prestazioni. Ford Edge è dotato del 2 litri EcoBlue biturbo diesel da 238 CV e 500 Nm, abbinato ad un cambio automatico a 8 rapporti. Non parliamo certo di una sportiva, ma l’accelerazione è buona per una vettura dal peso di oltre 2 tonnellate con più di 600 litri di bagagliaio: 9,6 secondi per lo 0-100 km/h. Mustang, dal canto suo, propone il 2,3 litri EcoBoost turbo benzina da 290 CV e 440 Nm, capace di spingere la muscle car cabrio da 0 a 100 in 5,7 secondi. 

Per entrambe, le sensazioni al volante non sono poi così diverse: lo sterzo è relativamente comunicativo e le sospensioni sono tarate sul rigido, ma senza spaccare la schiena. Ford Edge investe sulla sicurezza proponendo la trazione integrale, mentre Ford Mustang si affida ai controlli elettronici, che possono comunque essere disinseriti per consentire al guidatore di effettuare delle derapate controllate, grazie alla trazione posteriore.

Certo, il sound allo scarico non cupo e coinvolgente come quello del V8 5.0 di Mustang GT, ma per le nostre strade il 2.3 EcoBoost è più che sufficiente per far girare la testa dei passanti. Come se il look non bastasse… 

Foto di @franciacortasupercars

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here