Alfa, pronta a confermare il segmento C (Video)

233
0

Tonale ha segnato una svolta dal punto di vista del design in casa Alfa Romeo, con linee che hanno un mix tra futuro e passato, ma non un passato qualsiasi, bensì quello della storia del biscione.Con queste premesse, in attesa che Tonale, la prima Suv compatta di Alfa diventi finalmente realtà, con il suo bagaglio di tecnologia inedita per il brand, a partire dall’alimentazione ibrida plug in ed i nuovi sistemi di connettività, nei piani alti di FCA si continua a ragionare sul fatto se sia opportuno o no abbandonare il segmento C, nella sua connotazione più sportiva, che oggi vede primeggiare BMW the 1 e Mercedes classe A.

L’intrigante idea di proporre sul mercato un’alternativa alle tedesche, che abbia in dote il cuore sportivo e quella guidabilità unica, che con Giulia e Stelvio ha visto la sua maggiore espressione, non è stata del tutto accantonata, dunque si potrebbe aprire la strada per una compatta sportiva con un design affascinante, con richiami stilistici derivati da Tonale e ricca di tecnologia e prestazioni, che sappia fronteggiare a testa alta lo strapotere teutonico.Nella nostra ricostruzione abbiamo voluto immaginare l’aspetto di questa hatchback, dotandola di stilemi di forte impatto e con cerchi generosi da 19 pollici ed un frontale che non lascia spazio ad interpretazioni, si tratta infatti di un’Alfa in tutti i sensi con un DNA sportivo ed in grado di offrire sensazioni di guida uniche nel segmento. In questa interpretazione abbiamo immaginato anche una serie di tecnologie al pari di Mercedes e BMW, ma con una personalità assolutamente diversa.Chiaramente la nostra è solo un’ipotesi, ma che rappresenterebbe per Alfa il coronamento di una gamma premium completa, che partirebbe da questa compatta, la Tonale ed infine Giulia e Stelvio rinnovate con i restyling attesi nel corso del 2020.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here